Lepri o tartarughe digitali? Arriva lo speed test

Lepri o tartarughe digitali? Arriva lo speed test

Lepri o tartarughe digitali? Per rispondere a questa domanda, sul fronte delle esigenze di connettività del mondo produttivo, Confindustria Udine mappa la velocità di connessione delle aziende friulane con uno ‘Speed Test’.

“La digitalizzazione imposta da Industria 4.0 – spiega Dino Feragotto, vice presidente degli Industriali friulani con delega all’Innovazione – necessita di connessione efficiente. Per questo motivo il tema strategico del digital divide è molto sentito da Confindustria Udine, che, tramite la Commissione Innovazione e il gruppo di lavoro ‘Banda Larga’, si è attivata avviando un progetto di monitoraggio capillare al fine appunto di raccogliere i dati necessari ad evidenziare lo stato reale dell’accesso Internet in FVG e spronare quindi tutti i vari attori coinvolti nel processo di cablatura della regione, affinché questo sia accelerato”.

La mappatura – attraverso lo strumento dello ‘Speed Test’ predisposto nell’ambito dell’attività del DIH (Digital Innovation Hub) Udine e della piattaforma regionale IP4FVG – partirà dalle imprese associate a Confindustria Udine, per proseguire con i partner del DIH Udine e, quindi, con la mailing list del cluster DITEDI. Da ultimo, saranno coinvolti a livello regionale agli altri nodi di IP4FVG.

“Questo progetto – commenta Fabiano Benedetti, capogruppo del Gruppo Telecomunicazione e Informatica di Confindustria Udine – nasce dalla volontà della Commissione Innovazione di Confindustria Udine di accendere i riflettori sulla priorità dell’accesso a Internet veloce quale fattore abilitante alla quarta rivoluzione industriale. Sul territorio regionale sono state condotte diverse iniziative a supporto della diffusione della Banda Larga ed Ultra Larga, mentre altre sono in corso. Da parte nostra, ribadiamo la volontà di fare presto e bene, per garantire una connessione efficace alle nostre imprese”.

La Regione Friuli Venezia Giulia, attraverso il Programma Regionale ERMES, ha fin qui realizzato una rete in fibra ottica che si estende per oltre 2.600 chilometri sul territorio. Tale rete consente ad Insiel S.p.A. (società in-house della Regione Friuli Venezia Giulia) di erogare servizi di banda Ultra Larga (100 Mbit/s) alla Pubblica amministrazione, ma anche degli operatori di telecomunicazioni che possono utilizzarla, attraverso bandi pubblici per la sua messa a disposizione, per erogare servizi di Banda Larga (fino a 30 Mbit/s) a cittadini ed imprese. Tale rete consente altresì agli operatori di telecomunicazioni di erogare servizi di Banda Ultra Larga (100 Mbit/s) alle imprese insediate nelle zone industriali afferenti i Consorzi e i Distretti industriali.

Infratel Italia S.p.A. (società in-house del Ministero dello sviluppo economico e soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo), attraverso Open Fiber S.p.A., sta realizzando anche sul territorio regionale le infrastrutture necessarie agli operatori di telecomunicazioni per erogare servizi di Banda Ultra Larga (100 Mbit/s) a cittadini ed imprese.

“Diverse sono le iniziative puntuali e non capillari, finanziate direttamente dagli operatori di telecomunicazioni – conferma il vice presidente Feragotto -, orientate alla realizzazione di infrastrutture atte ad erogare servizi di Banda Larga ed Ultra Larga a PA, cittadini ed imprese. Al fine di migliorare la disponibilità e la qualità dei servizi di connettività sul territorio regionale, oltre che per agevolare la crescita del comparto, Confindustria Udine ha proposto una serie di specifiche azioni. Tra queste va ricordata quella inerente la necessità di agire sui soggetti deputati al rilascio di autorizzazioni e concessioni per la realizzazione di infrastrutture di telecomunicazioni da parte degli operatori economici di settore anche assegnatari delle risorse messe a disposizione da Regione FVG e da parte di Open Fiber per la realizzazione della Banda Ultra Larga. Con lo speed test che lanciamo adesso vogliamo anche verificare sul campo se le connessioni esistenti sono davvero efficienti e in linea con gli standard richiesti dalle nostre aziende”.

“Lo speed test è uno degli esempi di attività a servizio del territorio implementati dai Nodi del Digital Innovation Hub del Friuli Venezia Giulia” dichiara Stefano Casaleggi, direttore generale di Area Science Park “Sono strumenti e servizi a disposizione di tutte le imprese per comprendere e verificare gli elementi di criticità su cui lavorare per migliorare l’impatto della trasformazione digitale su flussi di lavoro e produttività. Se sfruttati nel modo giusto, costituiscono una reale opportunità di miglioramento per le imprese”.

Per effettuare lo speed test contattare l’Ufficio Tecnologie: tecnologie@confindustria.ud.it – tel. 0432 276228.

Leave a Reply

Your email address will not be published.